Anodizzazione titanio, ricoprire il metallo con uno strato di protezione costituito da ossidi

Bama è una delle poche realtà in grado di offrire un servizio di anodizzazione titanio.

Il processo

Bama è una delle poche realtà in grado di offrire un servizio di anodizzazione titanio. Questo particolarissimo procedimento consente di attuare una misura protettiva contro l’ossidazione anche su un materiale come il titanio. Quest’ultimo è un elemento di grande valore tecnologico, a causa delle sue proprietà intrinseche di resistenza alla corrosione, come l’acciaio inox. Viene infatti ampiamente utilizzato in diversi settori industriali.

L’anodizzazione titanio è quindi un processo che mira a ricoprire il metallo con uno strato di protezione costituito da ossidi, che ha lo scopo di scongiurare il rischio di corrosione in cui il materiale può incorrere con il passare del tempo e con il contatto con elementi come aria e acqua.

bama-anodizzazione-titanio-interna-2-2

Il procedimento

È proprio grazie a questo strato che un materiale come il titanio – già dotato di resistenza alla corrosione – accresce questa capacità, rendendosi “impermeabile” all’usura e agli agenti aggressivi.

La particolarità dell’anodizzazione titanio risiede anche nella possibilità di procedere ad applicare particolari colorazioni all’oggetto. Il processo può infatti far assumere al materiale una gamma di colori e sfumature molto vasta, che spazia dal blu al nero passando per tutti gli altri colori.

Se il blu viene utilizzato tipicamente nell’industria chimica e petrolchimica, ad esempio, il nero è invece associato all’industria delle armi.

bama-anodizzazione-titanio-cop Esattamente come per gli altri metalli, l’anodizzazione titanio per poter essere efficace deve essere preceduta da alcuni trattamenti che Bama offre tra i suoi servizi. Solo con lo sgrassaggio, ad esempio, è possibile rimuovere quei residui di grasso in presenza dei quali il processo di anodizzazione titanio non attecchirebbe.
Inoltre, con il decapaggio è possibile effettuare una pulizia profonda andando a rimuovere tutti gli ossidi depositatisi durante i processi di lavorazione.
Solo dopo aver effettuato questi trattamenti è possibile procedere con l’anodizzazione titanio.

Durante il procedimento si ha un contatto dell’oggetto con acqua e altri chemicals specifici che si combinano per reagire all’impulso di corrente proveniente dall’esterno, rilasciando uno strato ossidante sulla superficie dell’oggetto.

bama-anodizzazione-titanio-interna-1