In cosa consiste la nuova tecnica di decapaggio a pioggia? Può costituire una vera rivoluzione nel trattamento di decapaggio e passivazione?

Il decapaggio a pioggia è una nuovissima tecnica di finitura dei metalli che consente di effettuare la procedura in maniera più veloce, più economica, più performante e anche più sostenibile.

Questa piccola rivoluzione è stata possibile grazie a una lunga ricerca che si è posta l’ambizioso obiettivo di migliorare uno dei principali processi che BAMA esegue. Questo ha consentito di offrire un servizio migliore, una soluzione win-win in cui tutti gli attori coinvolti sono soddisfatti.

Ma in cosa consiste questa lavorazione? Perché è in alcuni casi è migliore di quelle utilizzate fino a questo momento? Può arrivare a sostituire quelle precedenti? Di cosa si ha bisogno per eseguirla?

Oggi cerchiamo di rispondere a queste domande illustrando il procedimento nel dettaglio e facendo un bilancio di pro e contro rispetto ai metodi più tradizionali, in modo da poter giudicare obiettivamente la migliore alternativa.

Cosa significa decapare

Un normale trattamento di decapaggio si esegue pulendo in profondità l’oggetto: in questo modo vengono solubilizzatigli ossidi e residui di lavorazioni precedenti. Sono proprio loro i colpevoli di una corrosione precoce, perché corrompono lo strato passivo della lega.

Si tratta perlopiù di residui di processi di saldatura precedenti, di lavorazioni meccaniche come taglio e piega tuttavia anche il semplice contatto con superfici già contaminate da ossido di ferro è sufficiente per “contagiare” superfici pulite. Ecco perché il decapaggio è così importante ai fini della vita dell’oggetto.

Come si esegue un decapaggio tradizionale

Fino a poco tempo fa le tecniche per eseguire il decapaggio erano praticamente universali.

Il procedimento principale, quello tuttora più utilizzato, consiste nell’immersione dell’oggetto all’interno di una grossa vasca, che contiene una soluzione decapante costituita principalmente da acidi,

Quando l’acido entra in contatto con la superficie scatena una reazione chimica che “scioglie” solubilizza gli ossidi dannosi dovuti alle lavorazioni di costruzione del manufatto che prima abbiamo citato e in questo modo rende la superficie del metallo completamente pulita e decontaminata.

Nel caso di oggetti molto grandi, che non possono essere contenuti in una vasca, o dalle forme particolarmente complesse, per le quali un’immersione non riuscirebbe a raggiungere tutti i punti, si può procedere anche a un decapaggio manuale mediante applicazione di un prodotto gelificato specifico il “BAMA GEL STEEL STRONG”.

bama-decapaggio-a-pioggia-2

Il nuovo metodo

Ma, come abbiamo detto, qui in azienda abbiamo introdotto un nuovo metodo, che risulta migliore sotto molti aspetti.

In cosa consiste?

Invece di procedere con un’immersione, si utilizza il principio opposto, eseguendo un decapaggio a pioggia.

Il trattamento è stato definito per la prima volta come rain pickling and passivation.

Questa tecnica non può essere eseguita su tutti gli oggetti, ma agisce bene sulla maggior parte di essi.

Il vantaggio principale di questa tecnica è la diminuzione del volume del liquido decapante in gioco, e la possibilità di utilizzare quantità inferiori di gel decapanti, maggiormente impattanti a livello ambientale e con tempi di reazione nettamente più lunghi.

Inoltre si evita l’applicazione manuale mediante l’operatore evitando di sottoporlo con a tutti i rischi che comporta l’utilizzo di questo tipo di sostanze.

Un altro aspetto importantissimo a livello ambientale è quello di evitare il trascinamento dell’acido in area di lavaggio durante l’emersione dei pezzi dalle vasche di trattamento, migliorando così le performances dell’impianto di depurazione delle acque.

bama-decapaggio-a-pioggia-3

Qui in Bama Technologies, sin dalla nostra fondazione nel 1976, ci siamo sempre posti come obiettivo principale non solo la qualità del servizio, ma anche la costante innovazione. Per questo motivo investiamo costantemente in risorse, sia umane che materiali, e nella ricerca, per ottenere risultati di crescita costante.

Uno dei nostri punti fermi era il procedimento di decapaggio e passivazione. Con questo termine intendiamo una lavorazione del metallo che consiste in una pulizia molto profonda di un oggetto. Di fatto, si rimuove lo strato più superficiale, che è quello più vulnerabile. Perché?

A cosa serve il decapaggio?

Questa fase è fondamentale nella finitura e protezione di manufatti realizzati in leghe metalliche come acciaio al carbonio acciaio inossidabile leghe ad alto contenuto di nichel, leghe di rame e titanio. Se non si eseguisse questo trattamento, infatti, - seguito dalla passivazione – esisterebbe il pericolo di andare incontro a fenomeni di corrosionedovuti ad ambienti sfavorevoli sia che i manufatti siano posti all’esterno che all’interno

E questo vale tanto per gli oggetti di uso comune, quanto per manufatti per uso industriale come reattori, serbatoi carpenterie metalliche fino alle grandi opere, come ponti, edifici e altri tipi di costruzioni.

Ogni giorno siamo circondati da oggetti di questo tipo e non vi facciamo neanche caso: eppure solo grazie a questi trattamenti è possibile allungare la vita di quest’ultimi.

Cosa succede dopo la doccia

Quando l’irrorazione è terminata, il procedimento non è ancora finito: viene infatti eseguito un lavaggio approfondito recuperando in parte la prima acqua di lavaggio e quindi anche in questo caso si procede con due aspetti fondamentali a livello ambientale, il primo è il risparmio idrico, il secondo è drastica diminuzione di elementi inquinanti contenuti nelle acque di lavaggio e che successivamente vengono conferite al nostro depuratore delle acque.

In una seconda fase e quindi con il secondo lavaggio si utilizza acqua di rete per garantire la qualità finale del lavaggio e successivamente acqua osmotizzata come ultima finitura.

Dove avviene

A differenza del trattamento a immersione, il decapaggio a pioggia ha bisogno di un’apposta cabina di contenimento. Bama ha così realizzato un prototipo di medie dimensioni già operativo in produzione e per il prossimo anno è già in progetto una mega-cabina per trattare tutti i manufatti trasportabili su gomma.

bama-decapaggio-a-pioggia-4