Decapaggio acciaio al carbonio, processo di pulizia per eliminare i residui da questo materiale

Il decapaggio acciaio al carbonio è uno dei trattamenti che Bama effettua quotidianamente.

Ripristinare lo strato superficiale

Il decapaggio acciaio al carbonio è uno dei trattamenti che Bama effettua quotidianamente.

Il decapaggio acciaio al carbonio è un processo di pulizia che consiste nell’eliminazione di alcuni tipi di residui da questo materiale. I residui sono principalmente ossidi: ruggine, schegge o altre particelle che sono state trasferite sul materiale dopo che questo è passato attraverso dei macchinari che li contenevano, durante lavorazioni precedenti subite o dovuti all’esposizione prolungata in atmosfera.

bama-decapaggio-acciaio-carbonio-1
bama-decapaggio-acciaio-carbonio

L’acciaio al carbonio si differenzia rispetto agli altri tipi di acciaio per la mancata resistenza alla corrosione. Infatti, mentre l’acciaio inox contiene elementi come nichel e cromo che accentuano la resistenza, l’acciaio al carbonio necessita di essere protetto con trattamenti di rivestimento superficiale o in alcuni casi ove questo non è possibile, si procede con il decapaggio e la passivazione.

I particolari o manufatti che più frequentemente vengono sottoposti a questo trattamento sono tubi prefabbricati per passaggio di elementi gassosi, per uso ossigeno, per servizio ai compressori o turbine oppure per utilizzo oleodinamico. Inoltre si possono trattare serbatoi e componenti per valvole.

bama-decapaggio-acciaio-carbonio-2

Che agente scegliere

Ne consegue che il trattamento di decapaggio acciaio al carbonio è molto più rilevante e frequente rispetto agli altri tipi di acciaio, in quanto viene considerato un materiale relativamente “fragile” sotto questo aspetto.

Il trattamento di decapaggio acciaio al carbonio segue le regole che vigono per tutti gli altri metalli e leghe metalliche che Bama tratta. Nel caso specifico vengono utilizzate soluzioni a base cloridrica, solforica o fosforica opportunamente inibite.  Questo può avvenire tramite immersione in vasche dedicate con capacità fino a 50 metri cubi e dimensioni fino a 13 metri di lunghezza e 3 di larghezza, oppure mediante l’utilizzo di prodotti applicati a spray come il Bama Carbogel Quick, formulato e prodotto da Bama  nei propri laboratori e specifico per le leghe in acciaio al carbonio.

In tutti questi casi, il principio resta quindi l’effetto che queste soluzioni utilizzate nel decapaggio acciaio al carbonio hanno, ossia quello di rimuovere meticolosamente ogni residuo di tipo ossido. Effetto fondamentale per il passaggio a successive fasi di lavorazione come la passivazione, infatti, dopo il processo di decapaggio il manufatto viene sottoposto al processo di passivazione con soluzioni a base alcalina o fosforica.