Elettrolucidatura, un procedimento di finitura che dona ulteriore pregio alle superfici

L’elettrolucidatura è un processo di rimozione di uno strato superficiale da un materiale.

Potrebbe sembrare un controsenso, dopo i trattamenti di decapaggio e passivazione, procedere in maniera opposta, ma in realtà l’elettrolucidatura è un procedimento di finitura che dona ulteriore pregio alle superfici, poiché è teso alla rimozione della più piccola imperfezione.

La tecnica eseguita durante l’elettrolucidatura è quindi di tipo galvanico. La rimozione dello strato superficiale avviene ione per ione elettroliticamente.

Gli step necessari

È facile dunque capire la precisione che il processo di elettrolucidatura racchiude: lo strato rimosso nell’acciaio inox è infatti spesso soltanto pochi micron.

Preliminare al processo di elettrolucidatura è una fase di pulizia accurata dell’oggetto, che può comprendere trattamenti di sgrassaggio, decapaggio e passivazione.

Tutti questi step sono necessari per assicurare una superficie perfettamente libera da ogni agente contaminante. Solo in questo modo l’elettrolucidatura riuscirà a rimuovere uno strato uniforme, giungendo al risultato finale con un livellamento della rugosità superficiale e quindi l’eliminazione di microbave. Inoltre elimina microinclusioni superficiali rendendo la superficie maggiormente pulibile ed igienizzabile.

Bama_700x700_elettrolucidatura

I metalli
che trattiamo

Leghe Nichel

Bama effettua il trattamento di elettrolucidatura mediante immersione. L’oggetto viene posto in una vasca contenente un elettrolita e collegato ad un anodo. Il passaggio di corrente continua generata da un raddrizzatore e convogliata tramite appositi catodi coinvolge la superficie del manufatto promuovendo il fenomeno dell’elettrolucidatura.

Bama recentemente ha messo a punto nuove tecnologie atte all’elettrolucidatura fuori vasca o all’elettrolucidatura massiva di piccoli particolari. Queste due nuove tecnologie permettono nel primo caso di elettrolucidare solo parti del manufatto o ove il manufatto non sia immergibile, nel secondo caso l’elettrolucidatura massiva permette di ridurre i tempi di consegna e prezzi sulla minuteria.

L’elettrolucidatura viene eseguita mediante diversi impianti presenti nello stabilimento Bama  di Turbigo.

Sono presenti un impianto automatico multistadio per particolari di piccole e medie dimensioni, oltre a tre vasche di elettrolucidatura semi-automatica per manufatti di dimensioni maggiori; inoltre Bama è in grado di eseguire trattamenti di elettrolucidatura direttamente a casa del cliente quando il manufatto non può essere trasportato.

Il trattamento di Elettrolucidatura è conforme all’ASTM B912 - 02 (2018)
Standard Specification for Passivation of Stainless Steels Using Electropolishing