Home » Elettrolucidatura » Lucidatura meccanica dei metalli e delle superfici metalliche: perché è importante farla bene

Il mondo è pieno di oggetti metallici di ogni genere che, prima di assumere la forma e l’aspetto che appare ai nostri occhi, subiscono numerose lavorazioni e trasformazioni attraverso processi ad hoc.

Ad esempio la lucidatura meccanica dei metalli è un’operazione necessaria per ottenere superfici lisce, lucide e ben levigate e deve essere eseguita con competenza e professionalità per dare i giusti risultati.

In questo senso Bama Technologies è un’azienda di grande affidabilità, che garantisce lavorazioni conto terzi che vengono eseguite in maniera impeccabile sulla base delle specifiche esigenze del nostro cliente.

Casi in cui la lucidatura meccanica dei metalli è obbligatoria

Esistono dei casi in cui la finitura del metallo diventa obbligatoria.

Per esempio, tutti quei casi in cui si genera un problema di igiene di un materiale. I tubi o in generale le superfici metalliche, se non correttamente rifinite e lucidate, potrebbero rilasciare piccole particelle di metallo durante il loro utilizzo, oppure potrebbero essere soggette a corrosione o variazione delle caratteristiche fisiche.

Vediamo qualche esempio per capire meglio perché.

Pensiamo ai tubi dei reattori per uso farmaceutico, (leggi un altro nostro blog se vuoi approfondire le informazioni sui reattori per uso farmaceutico): devono essere igienicamente perfetti. La lucidatura permette di eliminare uno strato infinitesimale di metallo e fa scomparire qualsiasi imperfezione sulla superficie metallica.

I settori principali nei quali è necessario, per determinati componenti, porre particolare attenzione alla finitura superficiale sono soprattutto:

  • alimentare
  • farmaceutico
  • chimico
  • elettronico.

 

In tutti questi casi risulta obbligatorio garantire prestazioni di resistenza alla corrosione particolarmente elevate ma anche di “inerzia” da parte delle superfici del componente nei confronti delle sostanze trattate.

Il trattamento di lucidatura meccanica dei metalli consente, quindi, di ottenere una superficie estremamente “pulita” e liscia.

Lucidatura meccanica: che cosa è e a cosa serve

La lucidatura è un sistema di levigatura meccanica che rende la superficie del metallo lucida, togliendo le imperfezioni superficiali quali segni di estrusionelavorazioni meccaniche e difetti di altra natura.

I metalli lucidati sono molto riflettenti, rendendo molto visibili eventuali difetti di lavorazione o curvature indesiderate delle superfici.

La lucidatura meccanica permette quindi di ottenere la lucentezza voluta a bassa rugosità, piuttosto che un effetto satinato meno riflettente, a seconda di quale sia l’effetto ricercato.

Noi di Bama Technologies eseguiamo finiture superficiali su acciaio e alluminio e possiamo lavorare con oggetti sia di piccole che di grandi dimensioni.

La nostra lunga esperienza ci permetterà garantirti il migliore risultato possibile e, soprattutto, quello più adatto alle tue esigenze. Le nostre attrezzature professionali e di ultima generazione ci garantiscono di ottenere eccellenti risultati. Guarda le nostre certificazioni di qualità.

Lucidatura meccanica metalli elettrolucidatura

Elettrolucidatura di acciaio e alluminio

Noi di Bama Technologies siamo specializzati in Elettrolucidatura dell’alluminio e elettrolucidatura acciaio.

Elettro lucidatura acciaio. Rimozione dello strato superficiale

Questo tipo di lucidatura è una tecnica innovativa.

Tramite questa tecnica possiamo rendere questa lega fortemente protetta e quindi passiva, rimuovendo inoltre le micro bave eventualmente presenti sulla sua superficie e livellando il profilo di rugosità ottenendo un risultato tanto a livello estetico quanto funzionale.

L’elettrolucidatura infatti prevede la rimozione dello strato superficiale di un oggetto in acciaio. Questa rimozione avviene grazie ad un processo elettrolitico, che “esfolia” la superfice ione dopo ione.

Quindi ciò che si va ad eliminare è solo uno strato infinitesimale di metallo, per far scomparire le imperfezioni che sono pur sempre presenti alla fine di ogni lavorazione.

L’elettrolucidatura dell’acciaio inox toglie normalmente qualche micron di materiale.

Ovviamente l’entità di tale rimozione è direttamente proporzionale alle condizioni superficiali di partenza.

Quindi più “rugosa” è la superficie in partenza, più sarà maggiore l’asportazione di materiale durante questa lavorazione.

Noi di Bama abbiamo delle vasche appositamente ideate per fare quest’operazione.

Le nostre vasche sono grandi fino a 7 metri per oggetti molto voluminosi e un impianto completamente automatizzato per oggetti più piccoli.

Grazie all’elettrolucidatura dell’acciaio inox e alle più moderne tecnologie riusciamo ad ottenere risultati eccellenti per ogni tipo di oggetto, anche quelli dalle forme estremamente particolari.

Oltre al livello estetico, un trattamento come l’elettrolucidatura meccanica dei metalli ha effetti anche a livello pratico: le superfici infatti diventano estremamente lisce e senza imperfezioni e quindi risultano molto più facili da pulire e igienizzare.

Questo è un altro motivo per cui negli ambiti elencati sopra è obbligatorio effettuare la lucidatura delle superfici.

Elettrolucidatura dell’alluminio

Prima di iniziare a spiegare di cosa si tratta, ci teniamo a precisare una cosa: Bama dispone della tecnologia ma non è applicabile su prodotti in serie. Si possono eventualmente valutare progetti ad hoc in base alle esigenze del cliente.

Chiarito questo, andiamo a spiegare in cosa consiste l’elettrolucidatura dell’alluminio.

Questo procedimento, in genere effettuato sull’acciaio inox, trova applicazione anche su un materiale come l’alluminio a causa dei numerosi vantaggi che esso porta.

Anche qui l’elettrolucidatura non è altro che la rimozione di un sottilissimo strato dalla superficie del metallo.

La tecnica utilizzata per l’elettrolucidatura dell’alluminio è quella a immersione.

Questa è in grado di aumentare notevolmente la resistenza alla corrosione del materiale, consentendo di moltiplicare i suoi usi e allungando la vita dell’oggetto.

Urge fare una precisazione. Ovviamente l’elettrolucidatura o la lucidatura meccanica in generale di qualsiasi materiale è ancora più efficace se preceduta da processi quali lo sgrassaggio, il decapaggio e la passivazione.

Questi ultimi infatti hanno una funzione preparatoria di pulizia profonda (nel caso dei primi due) e di protezione (nel caso della passivazione).

In questo modo l’oggetto si presenterà per la lucidatura meccanica privo di elementi contaminanti di qualunque genere, e quindi predisposto al meglio per ricevere il trattamento.

Ma torniamo al processo di Elettrolucidatura dell’alluminio.

L’oggetto è posto in una vasca, all’interno di una soluzione chimica formata generalmente da acidi solforici e ortofosforici, e collegato a un polo positivo.

Il passaggio di corrente fa staccare gli ioni superficiali, limando alla perfezione ogni dislivello.

Lo strato rimosso avrà uno spessore che oscilla tra i 5 e i 15 micron.

Il processo dell’elettrolucidatura non solo permette di levigare le superfici, ma presenta una serie di vantaggi aggiuntivi.

In primo luogo, è infatti possibile mediante questo procedimento donare all’alluminio una resa estetica di pregio.

Come nel caso dell’acciaio inox, questa fase di lavorazione è particolarmente utile per usufruire di un prodotto facile da pulire e resistente alla corrosione negli ambiti più disparati, tra cui quello farmaceutico, chimico, medico e alimentare.

Puoi contattarci per una consulenza o una quotazione gratuita